Marianna Adel Labib

Marianna Adel Labib nasce a Roma l’11 settembre del 1987. Nel corso della sua vita l’empatia per gli altri le farà da compagna tanto da spingerla a laurearsi e divenire un’assistente sociale. Tuttavia nel corso degli anni questa sua empatia ricercava un’altra espressione, un’espressione artistica. Non cedendo ancora alla sua passione cerca un compromesso che si rivelerà decisivo per le sue scelte future e consegue un master in artiterapie, arte e sociale. Ma proprio attraverso questo percorso, raggiunti i 24 anni e la maturità giusta per una scelta coraggiosa, si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Roma dove finalmente trova la sua giusta collocazione nel mondo, trova la lingua per la sua empatia, per donare agli altri senza esserne sopraffatta.

All’interno dell’Accademia di belle arti di Roma diviene allieva apprezzata di Moreno Bondi e durante l’anno si avvicina alla pop art romana e inizia a frequentare l’atelier di Giosetta Fioroni utilizzando il confronto con l’artista per arricchire la propria ricerca personale. Dà vita al suo lavoro procedendo con la produzione di tele e installazioni provando una forza magnetica e irresistibile verso ogni tipo di creazione e un’impossibilità di stare senza creare. Riesce a trasmettere attraverso le sue opere questo magnetismo che consente ad ognuno di noi un’introspezione per metterci a confronto con noi stessi attraverso l’empatia sociale di un’artista che finalmente ha potuto sbocciare.

A settembre 2012 decide di avvicinarsi al pubblico attraverso un blog in cui racconta se stessa e le sue produzioni ed entra in contatto con le persone in maniera diretta permettendo che la sua idea di arte sociale divenga effettiva nel confronto tra le persone, le sue opere, le sue parole. Un percorso che si arricchisce giorno dopo giorno e diviene socialità, diviene arte presente nel quotidiano dell’artista e che ha voglia di penetrare nel quotidiano di chi ha voglia di scoprire davvero l’arte.

http://mariannaadellabib.wordpress.com/